Cosa è la vitamina q10?

Puoi conoscere la vitamina Q10 con il suo nome più comune, il coenzima Q10, o più semplicemente come CoQ10. Tecnicamente, non è una vitamina, ma è fondamentale per il tuo benessere. Il tuo corpo ha bisogno del coenzima Q10 per produrre energia. Mentre alcuni alimenti contengono coenzima Q10, il tuo corpo produce naturalmente una quantità sufficiente per mantenerti attiva e sana.

Essenziale per l’energia

Coenzima Q10, o ubiquinone, è una sostanza solubile in grassi che si trova all’interno di ogni cellula del tuo corpo, dove ha un ruolo essenziale nel processo che genera energia. È anche usato per produrre antiossidanti che proteggono le membrane cellulari e le strutture all’interno delle cellule da danni causati dai radicali liberi. Poiché il tuo corpo lo produce, non è stata stabilita una dose giornaliera raccomandata. Le carenze sono rari e di solito causate da un disturbo genetico. La quantità di coenzima Q10 che si trova nei tessuti diminuisce quando la gente invecchia, ma non è noto se ciò crea una carenza, secondo l’istituto Linus Pauling.

Potenziali benefici per la salute

Una revisione di 12 studi clinici pubblicati nel numero di aprile 2007 del “Journal of Hypertension Umani” ha scoperto che la pressione sanguigna è scesa quando le persone hanno preso 100-120 milligrammi di coenzima Q10 ogni giorno. Alcuni studi di ricerca indicano che può migliorare la funzione cardiaca nelle persone diagnosticate con insufficienza cardiaca congestizia. Altri studi, però, non hanno trovato miglioramenti, per cui è necessaria una ricerca per verificarne il potenziale, secondo la New York University. La ricerca completata al momento della pubblicazione indica che il coenzima Q10 non migliora le prestazioni atletiche in persone sane, secondo il Linus Pauling Institute.

Fonti di cibo

Alcuni alimenti contengono naturalmente il coenzima Q10. Hai anche bisogno di due nutrienti – proteine ​​e vitamina B-6 – per il tuo corpo per produrre una quantità sufficiente del coenzima. Carni bovine, pollame e pesce sono tutte buone fonti di coenzima Q10, così come gli aminoacidi e la vitamina B-6 che il tuo corpo ha bisogno per fornire la propria offerta. Altre buone fonti di coenzima Q10 includono soia, noci, semi di sesamo, broccoli, cavolfiori, arance, fragole e uova. Otterrete anche la vitamina B-6 da cereali forti, noci, banane, spinaci, patate e zucca invernali.

Raccomandazioni supplementari

La dose supplementare per il coenzima Q10 varia da 30 milligrammi a 300 milligrammi al giorno, secondo New York University. Meno del 10 per cento del coenzima Q10 da integratori è in realtà assorbito, secondo il Linus Pauling Institute. È possibile aumentare il suo assorbimento assumendo integratori con un pasto che include alcuni grassi. Le dosi superiori a 100 milligrammi al giorno sono generalmente suddivise in due o tre dosi più piccole.

Problemi di sicurezza

La maggior parte delle persone tollera CoQ10 supplementare senza problemi, ma a volte si verificano effetti collaterali lievi come nausea, vomito e diarrea. È anche possibile perdita di appetito o sviluppare un eruzione cutanea. Non assumere supplementi di coenzima Q10 se si ha bassa pressione sanguigna o prende farmaci per abbassare la pressione sanguigna. Il coenzima Q10 può interferire con altri farmaci da prescrizione, in particolare quelli usati per il trattamento del tumore e del coagulazione del sangue. Consultare il proprio medico prima di assumere integratori.