Qual è un bmi pericolosamente basso?

L’indice di massa corporea, o BMI, dipende dal tuo peso e dall’altezza, e ti dà un’idea generale se sei a rischio di una malattia correlata all’obesità. Il BMI aiuta i medici a vedere rapidamente problemi seri con peso corporeo, come ad esempio sottopeso o sovrappeso. Se il BMI diventa pericolosamente basso, ad esempio meno di 18,5, hai maggiori rischi per la malnutrizione e la morte prematura. Parlare con il proprio medico per discutere se il BMI presenta un rischio per la salute.

Per gli adulti di età superiore ai 20 anni, un BMI inferiore a 18,5 è basso e ti mette nella zona di pericolo. Un numero compreso tra 18,5 e 24,9 è un BMI normale, un BMI compreso tra 25 e 29,9 è in sovrappeso e un BMI di 30 o superiore è obeso. Tuttavia, esistono eccezioni per tutti questi campi. Ad esempio, le persone che non sono in grado di camminare possono avere un BMI basso a causa di perdite di muscoli, ma questo non indica necessariamente un sottopeso: per i bambini e gli adolescenti, BMI si basa sui percentili, utilizzando i diagrammi di crescita dei centri per il controllo delle malattie E la prevenzione. Essere sottopeso o sovrappeso è relativo ad altri che sono lo stesso genere, età, altezza e peso, una ragazza o un ragazzo nel quinto percentile è considerato sottopeso. I centri per il controllo delle malattie offrono una calcolatrice percentile online per i bambini e gli adolescenti, che richiede una misurazione precisa entro un quarto di sterline e entro un ottavo di pollice.

È possibile che tu abbia avuto una malattia prolungata o un trattamento medico che abbia causato il calo del peso, che ha ridotto il BMI. Lo stress eccessivo, come la morte di una persona amata, può anche causare il calo del peso che causerà la caduta del BMI. Abuso di droghe o alcool, o di essere anziani, sono altri fattori complicanti. Un medico potrebbe esaminarti per determinare se hai una malattia sottostante come la malattia celiaca o se hai una tiroide eccessiva. Perdere più del 5 per cento del tuo peso durante un periodo di sei-dodici mesi indica un problema, secondo il NHS.; Disturbi alimentari possono anche portare a un BMI pericolosamente basso. Un BMI di 16,5 o meno è un indicatore potenziale per l’anoressia nervosa. In uno studio, il BMI medio dei pazienti ammesso in ospedali in Giappone con grave anoressia era 13.1. I risultati sono stati pubblicati nel diario “Eating and Weight Disorders” nel 2013.

Un BMI basso è pericoloso perché indica che probabilmente non si mangia una dieta equilibrata e nutriente ricca di frutta, verdure, proteine ​​magre, latticini e cereali integrali. Questo ti mette a rischio di carenze nutrizionali essenziali che possono avere conseguenze a lungo termine per la tua salute. Ad esempio, l’assunzione di calcio inadeguata può portare a ossa indebolite e all’osteoporosi, in cui le vostre ossa fratturano facilmente. Troppa vitamina C può provocare problemi di immunità e malattie croniche e una mancanza di vitamina A può portare a problemi di visione. Le donne sottopesate possono verificarsi problemi di fertilità e disturbi del loro ciclo mestruale: un basso BMI ha anche implicazioni per la tua mortalità complessiva. Nello studio giapponese di anoressia, i soggetti di studio che avevano un BMI di 11 o inferiore morirono mentre erano in ospedale, nonostante l’intervento medico. Un grande studio di uomini e donne coreani condotti da 12 anni ha rilevato che i maschi e le donne in sovrappeso e sottopeso avevano un rischio maggiore di mortalità rispetto agli individui di peso normale. I soggetti di studio che avevano un BMI basso avevano maggiori probabilità di morire di malattie respiratorie rispetto a coloro che avevano un valore normale. La relazione è apparsa nel New England Journal of Medicine nel 2006. Risultati di uno studio successivo hanno mostrato che un basso BMI mette i diabetici a un rischio maggiore per la malattia cardiovascolare rispetto ai diabetici che hanno BMI normali o BMI più elevati. Gli scienziati hanno presentato i risultati nel 2013 al Congresso europeo dei cardiologi.

Se hai un BMI basso, consideri di consultare un dietista. Avrai bisogno di regolare la tua dieta per mettere peso in modo che tu possa entrare in una gamma “normale” BMI. Obiettivo per 250-500 calorie al giorno più di quanto si mangia di solito, ma stare lontano da calorie vuote da cibo spazzatura e soda, in quanto questi alimenti non forniscono una buona nutrizione. Aiuta a mangiare quantità leggermente più grandi ad ogni pasto oa distribuire le calorie extra durante diversi piatti più piccoli. Cibi come noci e noci di noci, semi e frutta secca, grani interi, avocado, latticini, olive e olio di oliva e proteine ​​sono alimenti nutrienti e cibi ad alta caloria che aiuteranno a soddisfare i vostri obiettivi di peso-guadagno. Combinando misure dietetiche con la formazione di forza per costruire i muscoli può aiutare ad affrontare un basso BMI.

Gambe standard BMI

Cause di BMI basse

Pericoli di una bassa BMI

Indirizzamento del BMI basso