Rapporto tra sale e disidratazione nel corpo umano

Quando il tuo corpo perde più liquido, come quello che ha perso con la sudorazione, che si consuma, risultati di disidratazione. Molte persone provano di volta in volta una lieve disidratazione. Tuttavia, la profonda disidratazione porta a squilibri gravi e talvolta critici di elettroliti, compreso quello del sodio. Se siete a rischio di disidratazione e uno squilibrio di sodio, la comprensione dei sintomi e dei segni di ciascuno vi consente di richiedere adeguatamente il trattamento medico in modo tempestivo se necessario.

Cause di disidratazione

Oltre a non bere abbastanza acqua per sostituire le perdite di acqua corporee normali, altre cause di disidratazione includono diarrea, in particolare se si verificano eccessive diarrea in un breve lasso di tempo e vomito. Se si verificano diarrea e vomito concorrenti, il rischio di disidratazione aumenta. Una febbre aumenta la probabilità di sviluppare la disidratazione. Maggiore è la febbre, maggiore è il rischio di disidratazione. L’eccessiva sudorazione da situazioni in cui si sovraespende o si surriscalda – soprattutto se non si compensano per perdita di liquidi e elettroliti – porta alla disidratazione. Inoltre, la disidratazione è una potenziale manifestazione di qualsiasi condizione che causa l’urina più del solito. Queste condizioni includono l’uso di farmaci diuretici, consumo eccessivo di alcol e diabete incontrollato.

Sintomi e complicazioni della disidratazione

I sintomi della disidratazione da lieve a moderata sono una maggiore sete, mal di testa, mal di testa, costipazione, pelle secca e bocca, stanchezza e mancanza di lacrime quando piangono. Si può anche notare che non urinate quanto normalmente. Quando la disidratazione lieve progredisce, i sintomi e le complicazioni includono severo sete, mancanza di sudorazione, irritabilità, confusione, occhi sommersi e la pelle screpolata. Si può anche verificare una febbre, ipotensione, frequenza cardiaca veloce e respirazione, febbre e anche incoscienza.

ipernatriemia

L’ipernatria, o un elevato livello di sale nel siero, è quasi sempre dovuto alla disidratazione. Un livello sano di sangue di sodio per un adulto è compresa tra 136 mEq / L e 145 mEq / L. Se la disidratazione fa sì che il livello del sodio superi i 145 mEq / L, probabilmente inizierai a manifestare sintomi di ipernatremia. Questi sintomi includono vertigini quando cambiano posizioni o in piedi, febbre, sudorazione eccessiva, vomito e diarrea.

Complicanze di ipernatria

L’ipernatremia non trattata progredisce e comporta complicazioni potenzialmente pericolose per la vita. Contattare immediatamente il medico se si è a rischio di disidratazione ed ipernatremia e notare una perdita di appetito che non migliora nel tempo, la debolezza muscolare o il vomito frequente o la diarrea. Lo stesso vale se si verifica una stitichezza che non risponde ai lassativi. Inoltre, informi il medico se si nota che si è improvvisamente confuso, se il tuo petto fa male o se hai problemi a respirare.