Yoga per la sublussazione della nervatura

Lo yoga è la pratica di pose e tratti, o asana, originari dell’India più di 5.000 anni fa. Yoga si sforza di armonizzare leggermente il corpo, la mente e lo spirito. La maggior parte, se non tutti, pone sollievo di sintomi di stress. Questo lo rende un’efficace terapia di guarigione per coloro che soffrono di lesioni acute o croniche. Asane specifiche possono contribuire ad alleviare il dolore causato dalla sublussazione della nervatura dove una nervatura è fuori allineamento. Il moderato stretching regolare può aiutare le nervature e i muscoli circostanti delicatamente guarire e rafforzare.

La ferita di una o più costole può coinvolgere i muscoli intercostali tra ciascuna nervatura. Con la sublussazione della nervatura, i muscoli intercostali possono essere tesi: anche i muscoli dell’addome, della spalla e della schiena attaccati alle nervature possono essere tesi. Lo yoga e l’allungamento sono solo vantaggiosi per la sublussazione della nervatura quando il corpo viene riparato abbastanza per praticare senza ulteriori lesioni. In una classe di yoga, assicuratevi di parlare con l’istruttore riguardo le lesioni e le preoccupazioni. Lasciate che l’istruttore sa che il medico ti ha dato il diritto di partecipare a qualsiasi tipo di programma regolare. Modificare qualsiasi posa o tratto che sia doloroso.

Lo yoga restauro si concentra su posizioni dolci, non affaticate e si estende utilizzando puntelli, come sostegni, coperte e blocchi per sostenere il corpo in una posa. Con rinforzo durante le asane, il corpo e la mente possono entrare in uno stato di profondo rilassamento rilasciando la tensione. Ciò consente al corpo, alla mente e allo spirito di riposare, curare e ricaricare liberamente. Una sessione tipica include quattro o sei posizioni di pavimento con un rilassamento finale. Le asane vengono tenute da cinque a 20 minuti o più. Chiunque con la sublussazione della nervatura può beneficiare di tale terapia restaurativa.

Diversi muscoli dell’addome, della schiena e della spalla sono attaccati ad una o più costole. La posa di Cobra allunga il petto, i polmoni, le spalle e l’addome mentre rafforza la colonna vertebrale. Tale esercizio può fornire la guarigione per la sublussazione della nervatura e le aree afflitte circostanti. Lie con la faccia giù sul pavimento. Stendere le gambe indietro, con le cime dei piedi sul pavimento. Spalmate le mani sul pavimento sotto le spalle. Mettere i gomiti nel tuo corpo. Premere saldamente sul pavimento le cime dei piedi e le cosce. Durante l’inalazione, raddrizzare le braccia per sollevare delicatamente e allungare il petto dal pavimento. Posizionare le spalle sulle spalle e spingere delicatamente le costole laterali. Sollevare attraverso la parte superiore del tuo sternum senza spingere le costole anteriori in avanti. Tenere la posa per 15-30 secondi mentre si respira facilmente prima di tornare al pavimento mentre espira.

La posa estesa di cucciolo nello yoga allunga i muscoli della schiena e della spalla attaccati ad una o più costole. Questi muscoli possono essere doloranti a causa della sublussazione della nervatura. Iniziare a tutti i quattro. Camminate lentamente le mani mentre allungherete il petto verso il pavimento, tenendo i fianchi sopra le ginocchia e le braccia al largo della spalla. Durante l’espirazione, premere le mani e allungare le braccia mentre tira i fianchi verso i tacchi. Assicurarsi che i gomiti non toccano il suolo. Mettere la tua fronte al pavimento o una coperta e rilassare il tuo collo, provando il tratto nella tua colonna vertebrale. Tenere questa posa per 30 secondi ad un minuto. Espirare e camminare le mani in, sollevando a una posizione inginocchiata. Questa asana allunga la spina dorsale, le spalle ei muscoli collegati alle costole. È vantaggioso nella sublussazione della nervatura della ferita e nel ceppo muscolare circostante.

Controindicazioni

Yoga restauratore

Cobra Pose – Bhujangasana

Pupazzo esteso – Uttana Shishosana